Come opporsi alla registrazione di un marchio

Qualsiasi piccolo imprenditore che ritenga che la sua attività possa essere danneggiata da un marchio può opporsi alla sua registrazione. Un imprenditore potrebbe essere danneggiato se il marchio proposto assomiglia troppo al suo e c'è la possibilità che i consumatori possano confondere i prodotti. Se i marchi si trovano nella stessa regione geografica, avrà ragioni ancora più valide per opporsi alla registrazione.

Avviso di opposizione

Dopo che una domanda di marchio è stata depositata presso l'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti (USPTO), l'esaminatore del marchio pubblica il marchio nella Gazzetta ufficiale in modo che altri possano visualizzarlo e, se necessario, opporsi. La Gazette può essere visualizzata gratuitamente sul sito web dell'USPTO. Il proprietario di una piccola impresa deve presentare un avviso di opposizione all'USPTO entro 30 giorni dalla pubblicazione del marchio. Può archiviare questo avviso online con il sistema elettronico di USPTO per prove e ricorsi sui marchi (ESTTA). Una parte può richiedere un'estensione della finestra di 30 giorni, fino a 180 giorni, con il Trademark Trial and Appeals Board (TTAB).

Registro principale

Una volta registrato, un marchio viene pubblicato nel registro principale dell'USPTO. In questa fase, una parte può presentare una petizione all'USPTO per la cancellazione del marchio, secondo 15 USC, Sezione 1064. Questa richiesta deve essere presentata entro cinque anni dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale o ogni volta che il marchio diventa generico. Un marchio diventa generico quando viene utilizzato così spesso dal pubblico che la parola o la frase non rappresenta più un marchio specifico, ma diventa descrittiva del tipo di prodotto. Ad esempio, Xerox è diventato quasi un termine generico sinonimo di utilizzo di una fotocopiatrice fino a quando Xerox non ha lanciato un'intensa campagna pubblicitaria.

Registro supplementare

Una parte può anche opporsi a un marchio pubblicato nel registro supplementare dell'USPTO. Questo registro è per i marchi che non sono abbastanza distintivi o unici da essere marchi, ma che garantiscono comunque un grado di protezione. Ad esempio, un marchio che è semplicemente un termine geografico, come "il Sud", sarebbe nel Registro Supplementare. Per opporsi a un marchio in questo registro, la parte può depositare una domanda presso l'USPTO chiedendo la cancellazione secondo 15 USC 1092.

Passi dopo l'opposizione

Dopo che una parte ha presentato opposizione o cancellazione, il richiedente del marchio deve rispondere entro 30 giorni. Se non risponde, la domanda viene respinta. Se risponde, le parti passano a un periodo di scoperta. Ciascuna parte chiede all'altra file, documentazione della proprietà del marchio e una storia d'uso pertinente al proprio caso. Se una parte non risponde tempestivamente, l'opposizione può presentare reclamo al TTAB.

Risoluzione della controversia

Una controversia sui marchi termina se le aziende raggiungono un accordo, ad esempio pagando le royalty alla parte avversaria in cambio dell'abbandono della propria opposizione. Se le imprese non riescono a raggiungere un accordo, la decisione viene presa da un collegio di almeno tre membri del TTAB. Possono schierarsi con l'opposizione e cancellare il marchio, schierarsi con il dichiarante e approvare il marchio, o ordinare una registrazione simultanea di entrambi i marchi con restrizioni per evitare confusione sul mercato. La parte soccombente può presentare un ricorso alla Corte d'Appello degli Stati Uniti per il Circuito Federale o richiedere un nuovo processo presso la Corte Distrettuale degli Stati Uniti.