Quali sono i vantaggi e gli svantaggi tra essere una ditta individuale e incorporata?

Quando si avvia un'impresa, ogni proprietario deve fare una scelta sul tipo di struttura legale da utilizzare. Dovrebbe essere una ditta individuale o la società dovrebbe essere costituita? La risposta non è semplice: richiede pensiero e pianificazione. Ogni struttura ha i suoi vantaggi e svantaggi distinti.

Responsabilità dei proprietari e degli azionisti

Una delle principali differenze tra una ditta individuale e una società è il importo della responsabilità per il proprietario. Con una ditta individuale, il proprietario ha responsabilità illimitata. Tutti i suoi beni personali sono vulnerabili a richieste di risarcimento da cause legali e istituti di credito che cercano di riscuotere i debiti. Ciò significa che il proprietario potrebbe perdere la casa, le auto, i conti bancari e altri beni personali a causa di sviluppi negativi all'interno dell'azienda.

Un proprietario ha più protezione se la società è costituita. Una società è considerata un'entità separata dal proprietario. Gli azionisti di una società non sono responsabili per i debiti aziendali. I beni personali del proprietario non sono vulnerabili a cause intentate contro la società, a meno che non abbia personalmente garantito i debiti o altre passività della società.

Capacità di raccogliere capitali

Un'azienda che cresce avrà bisogno di fondi per finanziare la sua espansione. Le società hanno più possibilità rispetto alle imprese individuali quando si tratta di attrarre capitali esterni. Una società costituita può emettere azioni ordinarie, creare nuove classi di azioni o offrire azioni privilegiate. Ancora meglio, i nuovi investitori non devono preoccuparsi di essere personalmente responsabili dei debiti dell'azienda.

Una ditta individuale non può emettere azioni per attirare nuovi investitori. Il proprietario deve fare affidamento sui fondi dei propri conti bancari e sui prestiti di familiari e amici.

Ottenere credito

I prestatori lo sono diffidare di fare prestiti alle ditte individuali. Preferiscono concedere prestiti sulla base delle attività e delle operazioni di un'azienda costituita e dotata di bilancio. Il prestito a una ditta individuale costringe i finanziatori a estendere il credito in base al rating creditizio personale del proprietario, non alla forza finanziaria dell'azienda.

Le aziende non hanno questo problema. Possono portare il proprio bilancio a una banca e richiedere un prestito o una linea di credito.

Vita del business

Con una ditta individuale, se il proprietario muore, l'attività va con lei. Non sopravviverà alla sua morte. Le corporazioni, d'altra parte, sono entità separate e continueranno ad esistere dopo la morte del proprietario. Altri investitori potrebbero intervenire e continuare a gestire l'attività.

Ditta individuale vs. Corporation

La scelta tra un'impresa individuale e una società dipende dal tipo di attività, dalle aspettative di crescita del titolare e dall'entità del rischio che il titolare è disposto ad assumersi. Ad esempio, è improbabile che un grafico venga citato in giudizio da un cliente scontento. Ma un'azienda che vende barrette energetiche vegane potrebbe essere citata in giudizio se un cliente si ammala per aver mangiato uno degli snack. Se un'azienda ha bisogno di fondi esterni per sostenere la crescita, una società ha più modi per prendere in prestito denaro e attirare investitori esterni.