Motivi per il licenziamento illecito

Occasionalmente è necessario che i proprietari oi manager di piccole imprese licenzino un dipendente. Questo è un fatto spiacevole della vita nel mondo degli affari. La maggior parte dei datori di lavoro non licenzia un lavoratore senza una buona ragione. Tuttavia, licenziare un dipendente può lasciare la tua azienda aperta ad azioni legali se il motivo è considerato illecito. Le conseguenze legali possono includere il pagamento ordinato dal tribunale di salari persi, spese e persino danni punitivi. In alcuni casi, la risoluzione illecita può anche comportare sanzioni legali come multe.

Definizione

I dipendenti negli Stati Uniti di solito lavorano "a volontà". Ciò significa che i datori di lavoro possono licenziarli per qualsiasi motivo che non viola specifiche leggi statali o locali. Un licenziamento illegale è considerato licenziamento illegittimo e apre la porta ad azioni legali. Anche il licenziamento di un lavoratore in violazione dei termini di un contratto di lavoro o di un contratto collettivo può essere motivo di azione legale contro un datore di lavoro. In generale, le leggi federali vietano il licenziamento per motivi considerati discriminatori o come ritorsione per reclami basati su violazioni reali o presunte delle leggi federali contro la discriminazione, sul lavoro, sulla salute e sulla sicurezza. Alcuni stati impongono ulteriori restrizioni al licenziamento dei dipendenti.

Discriminazione

Le leggi federali contro la discriminazione sono progettate per prevenire il licenziamento dei dipendenti per motivi non correlati alle qualifiche o alle prestazioni lavorative. Pertanto, è un licenziamento illegittimo se un dipendente viene licenziato a causa di razza, sesso, religione o origine nazionale. Una persona non può essere licenziata a causa dell'età se ha almeno 40 anni. Le persone con disabilità non possono essere licenziate solo a causa della condizione di disabilitazione. Una dipendente incinta non può essere licenziata a causa della sua gravidanza o di una condizione medica correlata. Gli Stati possono ampliare le leggi federali contro la discriminazione. Ad esempio, alcuni stati hanno emanato statuti che vietano la risoluzione basata sull'orientamento sessuale.

Diritti dei dipendenti

I dipendenti non possono essere licenziati per aver fatto valere i propri diritti previsti dalla legge o per aver presentato denunce formali o informali di violazione dei propri diritti. Licenziare un dipendente esclusivamente per questi motivi può essere considerato licenziamento illegittimo anche se si scopre che il dipendente ha sbagliato a ritenere che si sia verificata una violazione dei suoi diritti. Ad esempio, un dipendente non può essere licenziato per aver richiesto un congedo ai sensi della legge sul congedo familiare e medico o per aver presentato un reclamo relativo alle infrazioni della legge sulla salute e la sicurezza sul lavoro. I dipendenti hanno anche il diritto di rifiutarsi di sostenere un test della macchina della verità e non possono essere licenziati per averlo fatto.

Altra risoluzione illecita

Gli stranieri o i non cittadini che lavorano legalmente negli Stati Uniti non possono essere licenziati semplicemente perché non sono cittadini ai sensi delle disposizioni della legge federale sulla riforma e il controllo dell'immigrazione. Alcuni stati hanno emanato divieti di "ordine pubblico" che rendono illegale licenziare qualcuno per ragioni considerate non etiche. Queste leggi variano da stato a stato, quindi controlla con il tuo dipartimento del lavoro statale per informazioni. In base a restrizioni di ordine pubblico, uno stato potrebbe vietare ai datori di lavoro di licenziare un lavoratore per essersi rifiutato di compiere un atto illegale come lo scarico di rifiuti tossici o per aver segnalato lo scarico illegale.