Cosa succede quando un'azienda cambia di mano?

Negli affari, il cambio di mano significa un cambiamento nella proprietà dell'azienda. Il fondatore dell'azienda può decidere di vendere l'azienda e andare in pensione. Una società più piccola potrebbe essere acquisita da una più grande che crede che quando le due saranno combinate, diventeranno un concorrente più formidabile sul mercato. Il cambio di proprietà comporta anche altri cambiamenti nell'organizzazione che interessano dipendenti, fornitori e clienti.

Cambiamento nello stile di gestione

I nuovi proprietari di un'azienda possono avere uno stile di gestione diverso rispetto ai precedenti, il che significa un periodo di adattamento per i dipendenti. Quando una grande azienda con un'organizzazione più strutturata ne acquisisce una più piccola, i cambiamenti potrebbero includere i dipendenti che devono affrontare un numero significativo di nuove regole. Anche i rapporti di segnalazione possono essere più rigidi, sostituendo la "politica della porta aperta" informale a cui i dipendenti erano abituati.

Riorganizzazione

Un cambiamento nella proprietà aziendale di solito comporta cambiamenti nella struttura organizzativa. La gestione a tutti i livelli può essere cambiata e persino i compiti di reparto o d'ufficio possono essere riorganizzati, quindi i dipendenti devono affrontare nuovi supervisori e ricevere nuove responsabilità, che all'inizio alcuni dipendenti potrebbero risentirsi.

Modifiche al personale

Dal punto di vista dei dipendenti, uno degli sfortunati risultati di un'azienda che cambia di mano può essere che i nuovi proprietari decidano di ridurre il personale, o coinvolgere le proprie persone in ruoli di gestione o di personale e sostituire quelli che occupavano quelle posizioni in precedenza.

Integrazione dei sistemi

Quando due società si fondono, spesso devono affrontare problemi su come integrare i rispettivi sistemi di tecnologia dell'informazione in modo che le informazioni fluiscano senza problemi dall'una all'altra. Una società potrebbe dover sostituire il suo sistema esistente con quello utilizzato dal suo partner nella fusione. Questo può essere un processo doloroso che si traduce in un'interruzione temporanea del flusso di informazioni e in una riduzione della produttività poiché i dipendenti devono dedicare del tempo per apprendere il nuovo sistema.

Nuova direzione strategica

Uno degli aspetti entusiasmanti di un'azienda che cambia di mano arriva quando i nuovi proprietari implementano il proprio piano strategico per la crescita del business. Ciò può comportare la creazione di nuovi prodotti e l'ingresso in nuovi mercati, come la vendita a livello internazionale. I nuovi proprietari possono sfidare i dipendenti ad aumentare in modo significativo le vendite o migliorare l'efficienza operativa. Questa nuova direzione strategica può dare nuova energia all'intera organizzazione.

Uscita di dipendenti o clienti

Con le aziende più piccole che passano di mano, uno dei risultati può essere che i dipendenti di lunga data fedeli ai precedenti proprietari decidano di andarsene. Potrebbero aver preferito lo stile di gestione dei precedenti proprietari o non essere d'accordo con i cambiamenti organizzativi che sono stati fatti. Purtroppo l'azienda potrebbe perdere anche alcuni clienti fedeli. Una delle sfide per i potenziali nuovi proprietari prima di acquisire una società è determinare quanti clienti fanno affari con la società solo a causa di un rapporto personale con gli attuali proprietari.

Cambio di fornitori o fornitori

I nuovi proprietari di un'azienda in molti casi avranno i propri fornitori e fornitori di servizi preferiti, entità con cui hanno già fatto affari. Ad esempio, possono cambiare lo studio legale utilizzato dalla società con uno che hanno mantenuto in passato.